Info Città

BASILICA DI SAN LORENZO E CAPPELLE MEDICEE

La chiesa primitiva fu consacrata nel 393 da Ambrogio vescovo di Milano; Cosimo il Vecchio la fece ampliare e ristrutturare dal Brunelleschi. L'interno conserva opere di Rosso Fiorentino, Desiderio da Settignano, Donatello e Bronzino. Affiancano la chiesa la splendida Sagrestia Vecchia, a pianta quadrata, opera del Brunelleschi, e la Sagrestia Nuova, di Michelangelo (1524), cappella funeraria della famiglia Medici. La Sagrestia Nuova, insieme alla barocca Cappella dei Principi, costituiscono il museo delle Cappelle Medicee. Sulla sinistra della chiesa si puù visitare anche la michelangiolesca Biblioteca Mediceo-Laurenziana, voluta dalla famiglia Medici per custodire il proprio tesoro di papiri, manoscritti e volumi. Non lontano dal complesso di San Lorenzo si trova il Mercato Centrale, notevole esempio di architettura tardo ottocentesca in ferro e vetro.


DUOMO, BATTISTERO di SAN GIOVANNI, MUSEO DELL'OPERA DEL DUOMO

Santa Maria del Fiore, la cattedrale gotica sorta sull'antica basilica di Santa Reparata, fu progettata da Arnolfo di Cambio, che iniziò i lavori nel 1296; Brunelleschi la completò nel 1436 con l'elegante Cupola, che all'interno fu completamente affrescata dal Vasari e dallo Zuccari. L'ultimo intervento sulla cattedrale, col completamento della facciata, risale alla seconda met? dell'Ottocento. Sul lato destro della Cattedrale si erge il Campanile, progettato da Giotto nel 1334, a pianta quadrata e rivestito da marmi bianchi, verdi e rossi, decorato da formelle e sculture, alleggerito da bifore e trifore. Di fronte al Duomo, il Battistero di San Giovanni (1128) in stile romanico fiorentino, rivestito in marmo bianco e verde. L'interno della cupola è interamente rivestito di mosaici. Le splendide porte in bronzo (tra cui la porta del Paradiso) sono opera di Andrea Pisano e Lorenzo Ghiberti. Nel Museo dell'Opera del Duomo si conservano opere d'arte provenienti da S. Maria del Fiore, dal Battistero e dal Campanile, fra cui le sculture realizzate per la facciata del Duomo. Le opere più significative sono di Michelangelo (Pietà), Donatello (la Maddalena, la Cantoria), Arnolfo di Cambio (Bonifacio VIII), Luca della Robbia (Cantoria).


CHIESA DI ORSANMICHELE

In origine era un mercato e deposito per il grano, ed era in realtà una loggia progettata da Arnolfo di Cambio (1209). Solo in seguito divenne un edificio di culto: le arcate della loggia vennero chiuse da Simone Talenti e gli esterni abbelliti da edicole e sculture in stile gotico fiorentino..

GALLERIA DELL'ACCADEMIA

E' uno dei musei più conosciuti di Firenze, perchè ospita famose sculture di Michelangelo, fra cui il celeberrimo David. Numerosi anche i dipinti, qui raccolti dal Granduca Pietro Leopoldo per facilitare lo studio dei giovani artisti dell'Accademia d'Arte, che ancora si trova a lato della galleria.

PALAZZO MEDICI RICCARDI

E' il più tipico esempio di palazzo civile rinascimentale. Cosimo il Vecchio ne commissionò il progetto a Michelozzo nel 1444. All'interno si trovano un elegante cortile, un piccolo giardino all'italiana e la celebre Cappella affrescata da Benozzo Gozzoli nel 1459, rappresentante La Cavalcata dei Magi.

CONVENTO DI SAN MARCO

Ricostruito ed ampliato per volere di Cosimo il Vecchio da Michelozzo, il convento conserva gli splendidi affreschi con cui il Beato Angelico decorò le celle dei frati. All'interno del convento c'è anche l'elegantissima Biblioteca progettata da Michelozzo nel 1448: contenente antichi codici miniati, fu la prima biblioteca pubblica del Rinascimento. La chiesa di San Marco, a lato del Convento, fu ridisegnata da Micheloz

MUSEO ARCHEOLOGICO

La raccolta, iniziata dai Medici e proseguita dai Lorena, conserva importanti pezzi relativi alla civiltà e all'arte etrusca quali la Chimera di Arezzo, l'Arringatore, la Minerva di Arezzo, oltre ad alcune tombe situate nel giardino. Importanti anche la sezione greca e quella egizia. E' tra i musei archeologici più importanti d'Italia.

MERCATI

Mercato Centrale di San Lorenzo (alimentare)
Piazza del Mercato Centrale
Lun-Sab 7-14
aperto anche il sabato pomeriggio nel periodo invernale

Mercato di San Lorenzo
Piazza San Lorenzo e strade limitrofe
Tutti i giorni
Chiuso lunedì in inverno

Mercato di Sant'Ambrogio
Piazza Sant'Ambrogio Lun-Sab

Mercato delle Pulci o del piccolo antiquariato
Piazza dei Ciompi
Tutti i giorni
Chiuso domenica e luned? in inverno

Mercato del Porcellino
Loggiato del Porcellino via Porta Rossa
Tutti i giorni

Mercato dei Liberi Artisti Artigiani
Giardino di Piazza dei Ciompi
Gio,Ven, Sab e festivi

Mercato delle Piante
Loggiati di Via Pellicceria Gioveì?

Mercato delle Cascine
Viale Lincoln Martedì mattina

Arti e mestieri d'Oltrarno
Piazza S. Spirito- Borgo Tegolaio
Seconda domenica del mese

Diritto d'autore


Diritto d'autore 2016,
Locanda San Giovanni
P.IVA 06739720487
Tutti i diritti riservati.

Sito web è stato progettato e mantenuto da Fisheyes Ltd.

contatto


Mobile
+39 333 2541733

Indirizzo


Locanda San Giovanni
Piazza San Lorenzo 7
50123 Firenze Italia
info@locandasangiovanni.com
uparrow